P.zza XXV Aprile, 1 - 29010 Alseno (PC) 0523.945511 servizi-istituzionali@comune.alseno.pc.it Sito istituzionale del comune di Alseno
Domenica, 15 Novembre 2020 10:22

Tariffe Tari 2020: riduzioni previste per utenze domestiche e non domestiche

L’Amministrazione Comunale di Alseno ha approvato per l’anno 2020 le tariffe Tari, la tassa dei rifiuti, prevedendo alcune riduzioni a favore delle utenze domestiche e non domestiche che hanno dovuto sospendere l’attività o esercitarla in forma ridotta per effetto dei provvedimenti governativi conseguenti l’emergenza sanitaria determinata dal Covid19.
  Ad annunciarlo il Sindaco Davide Zucchi: “Con questo provvedimento andiamo a confermare  in questa annualità la tariffe del 2019 e al tempo stesso approviamo delle riduzioni per le utenze domestiche e non domestiche. Il totale delle riduzioni è di circa 112 mila euro e tale abbattimento sarà applicato alla rata di saldo in scadenza il prossimo mese di dicembre".   Scendendo nel dettaglio per le utenze delle famiglie è stata applicata una riduzione del 15% per quanto riguarda la quota variabile per un valore di circa 30.000 euro, di cui 8.000 euro con contributo regionale. Riduzioni più significative, invece, hanno coinvolto le attività economiche: per quelle più colpite dai provvedimenti governativi durante i mesi di piena emergenza è prevista una riduzione del 40% per la quota variabile, mentre quelle attività colpite meno la riduzione è del 25% per un totale di circa 82.000 euro.    L’assessore al bilancio Luigi Contini ha spiegato i motivi della scelta: "Come amministrazione abbiamo deciso di impegnare una somma importante dei fondi dedicati all'emergenza Covid alla diminuzione della tassa rifiuti, assegnando a questa misura circa il 36% di tale fondo. Abbiamo fatto la scelta di dare un aiuto a tutti, maggiore per le attività economiche più colpite, ma senza dimenticare le famiglie, per i disagi e spese straordinarie sostenute e purtroppo non ancora terminate. Vorrei sottolineare che è una misura di riduzione automatica, senza bisogno di impegnare le attività economiche e le famiglie in domande e carte bollate, e sollevando gli uffici di adempimenti gravosi".
Letto 800 volte Ultima modifica il Domenica, 15 Novembre 2020 10:32