P.zza XXV Aprile, 1 - 29010 Alseno (PC) 0523.945511 servizi-istituzionali@comune.alseno.pc.it Sito istituzionale del comune di Alseno

Comunicati stampa (7)

Si comunica alla cittadinanza che, in data odierna, sono stati portati a termine i lavori di installazione di un'apparecchiatura per il rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento stabilite dagli artt. 142 del D. L.vo 30 aprile 1992 n. 285 - Nuovo Codice della Strada. Tale apparecchiatura, installata in forza di Decreto Prefettizio prot. n. 19032/2011/AREA III del 06.12.2011 e successiva modifica del 19.03.2014, è stata posizionata esattamente sulla S.S. 9 - direttrice di marcia Alseno-Parma, al Km 235+015. L’attività di rilevamento delle infrazioni sarà attiva dal 5.04.2016.

Si comunica alla cittadinanza che, in data odierna, sono stati portati a termine i lavori di installazione di n. 2 apparecchiature per il rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento stabilite dagli artt. 142 del D. L.vo 30 aprile 1992 n. 285 - Nuovo Codice della Strada. Tali apparecchiature, installate in forza di Decreto Prefettizio prot. n. 19032/2011/AREA III del 06.12.2011 e successivo nullosta, sono state posizionate esattamente sulla S.P. 12 di Genova - direzione Vernasca, Loc. Crocetta, al Km. 2+110 e sulla S.P. 31 Salsediana - direzione Salsomaggiore, loc. Caselle, al Km. 4+750. L’attività di rilevamento delle infrazioni sarà attiva dal 07.07.2015.

Sabato, 27 Giugno 2015 10:32

Profughi

L’Amministrazione Comunale, lette le dichiarazioni rilasciate da membri dei gruppi di minoranza sugli organi di stampa, non può che rappresentare, in riferimento al tenore delle stesse, un certo disappunto.

Quanto agli interrogativi posti dal Consigliere di minoranza Marisa Benzi rappresentiamo che la posizione dell’Amministrazione in merito alla problematica profughi/migranti/richiedenti asilo è stata più volte espressa nei tanti incontri che si sono svolti sul territorio provinciale, ai quali la medesima non ha mai partecipato, da ultimo quello organizzato nella sala consiliare del Comune di Castell’Arquato. Nel corso di tali incontri, aperti al pubblico e ben pubblicizzati dagli organi di stampa, è stato più volte ribadito che l’Amministrazione Comunale di Alseno non spenderà un solo centesimo, né adesso, né in futuro, per sostenere l’iniziativa di un privato e di una cooperativa che, ben consci di quella che sarebbe stata la reazione, non hanno avuto nemmeno la “cortesia” di comunicare l’intenzione di aderire a questa iniziativa.

Quanto alle dichiarazioni del Consigliere Terzoni, nell’apprendere con piacere il repentino allontanamento ideologico dalle posizioni dell’attuale Governo in materia di immigrazione e dalle posizioni del Segretario Provinciale della Cgil, di cui il Consigliere è referente aziendale, che ha più volte parlato di egoismo dei Comuni che non vogliono accogliere, avendo l’Amministrazione Comunale il buon gusto di evitare di trattare, al pari del medesimo, in modo superfluo e fuorviante, problematiche che nulla hanno a che vedere con i profughi/migranti/richiedenti asilo, non possiamo che ribadire il contenuto del comunicato stampa del 24.06.2015: l’Amministrazione Comunale è stata tenuta all’oscuro di tutto.

Invitiamo i gruppi di minoranza, pertanto, a far “fronte comune” con l’Amministrazione Comunale per ribadire l’assoluta contrarietà all’accoglimento di profughi/migranti/richiedenti asilo, evitando di alimentare, per l’ennesima volta, inutili e sterili polemiche.

Alseno, 27 giugno 2015

Giovedì, 25 Giugno 2015 21:50

Inaugurazione Casa dell'Acqua

Sarà inaugurata martedì 30 giugno alle ore 10,30 la Casa dell’Acqua realizzata in via Ambrosoli ad Alseno. Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ha invitato al taglio del nastro il Presidente della Provincia di Piacenza Francesco Rolleri, i rappresentanti di Atersir, i bimbi delle scuole dell’infanzia. A quest’ultimi è stato chiesto di portare una bottiglietta vuota per provare l’acqua erogata.

La realizzazione della Casa dell’Acqua, nell’ambito del progetto “Acqua pubblica” è stata possibile grazie agli accordi siglati tra il Comune di Alseno e Atersir, che prevedono tra l’altro un riparto delle spese. Ad IREN invece il compito di gestire la distribuzione e di mantenere costantemente monitorata la qualità dell’acqua erogata.

L’Amministrazione Comunale ha scelto di aderire a questo progetto per sensibilizzare i cittadini al tema della risorsa acqua, per promuovere comportamenti ecologicamente sostenibili, per creare un punto di aggregazione e di riferimento per i residenti di ogni età e per riqualificare e promuovere un’area verde poco frequentata dai cittadini posta in una posizione centrale del paese e dotata di ampio parcheggio.

L’impianto previsto, alimentato dall’acquedotto locale, potrà, inoltre, distribuire gratuitamente tre differenti tipologie di acqua: acqua liscia a temperatura ambiente, acqua liscia refrigerata, acqua gasata. L’erogazione avverrà mediante rubinetti dotati di sensori elettronici: basterà avvicinare la bottiglietta al punto di erogazione per permettere la fuoriuscita dell’acqua.

Alseno, 25 giugno 2015

Mercoledì, 24 Giugno 2015 19:10

Profughi

L’Amministrazione Comunale ha appreso, in data odierna, da quotidiani on-line, che il territorio comunale sarebbe destinatario, presso una sconosciuta struttura non ancora identificata che verrebbe gestita da tale “Gruppo Umana Solidarietà” avente sede in Macerata, di n. 10 migranti/profughi.

In relazione a quanto sopra, appare opportuno precisare che l’Amministrazione Comunale è stata tenuta all’oscuro di tale eventualità e ne è, tuttora, totalmente estranea, avendo ribadito, in tutte le sedi possibili, la propria contrarietà a ogni iniziativa finalizzata all’accoglimento di migranti/profughi sul proprio territorio comunale.

Ciò, all’evidenza, in considerazione dell’incontestabile impossibilità di fornire ai potenziali soggetti da accogliere anche il più minimale supporto, di qualsiasi natura (da socio-educativo a sanitario), connesso a tale tipo di attività.

Nel ribadire la posizione espressa, invitiamo, nel contempo, lo sconosciuto soggetto che ha dato la disponibilità di una propria struttura, a venire presso il Municipio di Alseno affinché possa essere messo direttamente al corrente, in modo più approfondito, delle problematiche di cui sopra.

Alseno, 24 giugno 2015

Mercoledì, 24 Giugno 2015 19:16

Mercato del Riuso

Sabato 27 giugno si terrà per la prima volta ad Alseno il mercato del riuso, un'iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale di Alseno in collaborazione con La Tana Di Alì Babà.

Gli espositori esporranno i loro articoli per l’intera giornata. Saranno presenti con le loro bancarelle in una parte del parcheggio del supermercato Conad, in via F.lli Cervi e lungo via Bellini. Quest’ultima sarà dunque chiusa al traffico veicolare per tutto il giorno, eccezion fatta per il transito dei residenti e degli autobus di linea.

L’iniziativa avrà cadenza mensile e l’appuntamento fisso sarà per il quarto sabato di ogni mese. In aggiunta, il mercatino avrà luogo anche nella quinta domenica dei mesi con cinque domeniche ed eventualmente nelle giornate di festività infrasettimanale.

Le finalità del mercatino sono la sensibilizzazione dei cittadini ad un uso più consapevole degli oggetti al fine di ridurre gli sprechi, la promozione di una coscienza ambientale che favorisca il riuso degli oggetti usati ed inutilizzati, la creazione di nuove occasioni di socializzazione per la comunità alsenese.

Potranno partecipare al mercato del riuso i cittadini di Alseno e non: privati, collezionisti, hobbisty ed associazioni, tutti coloro che intendono esporre e vendere la propria merce. Sarà riservato uno spazio anche ai più piccoli qualora volessero partecipare accompagnati dai genitori per la vendita di giocattoli usati.

Per aderire all'iniziativa e prenotare una piazzola è possibile contattare Manuel Marcotti, referente per La Tana Di Alì Babà, ai seguenti numeri di telefono: 3408480356-3462198684.

Alseno, 24 giugno 2015

Giovedì, 11 Giugno 2015 08:41

Bando affitti

C’è tempo ancora fino al 30 giugno per partecipare al bando affitti del Comune di Alseno. Da alcuni giorni è aperto il bando rivolto a tutti coloro che si trovano in una condizione temporanea di fragilità socio-economica.

L’Amministrazione Comunale ha deciso di intervenire sugli affitti, stanziando circa un quarto della donazione, fatta al Comune di Alseno lo scorso anno da un benefattore che ha voluto rimanere anonimo. Il generoso donatore aveva espresso la volontà di utilizzare la somma per interventi a sostegno di persone fragili e il bando in oggetto risponde appieno a questa richiesta.

Il bando prevede la concessione di un contributo per favorire la permanenza nell’alloggio. La cifra erogata non dovrà superare le due mensilità e comunque non potrà essere maggiore di 800 euro. Per poter accedere al fondo si deve essere in possesso dei seguenti requisiti: residenza anagrafica nel comune di Alseno da almeno 3 anni, titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo, ISEE non superiore a 5mila euro.

I contributi verranno erogati secondo una graduatoria, da determinare, una volta raccolte tutte le richieste, in base ad una serie di criteri: il valore ISEE, la condizione lavorativa del capofamiglia, la condizione sociale del nucleo famigliare, la regolarità nel pagamento dei canoni di affitto, l’incidenza dell’affitto sulla condizione economica.

I criteri sono stati scelti per aiutare chi sta attraversando una fase di difficoltà temporanea ed occasionale. Qualche esempio: chi, magari con grandi sforzi, è riuscito ad essere regolare nei pagamenti dell’affitto, avrà più punti di chi ad esempio è moroso da parecchi mesi. Anche per la condizione occupazionale si è deciso di utilizzare lo stesso approccio: alla mancata liquidazione dello stipendio da almeno 3 mesi è stato dato maggior peso rispetto ad una condizione di disoccupazione.”

I contributi assegnati potranno essere erogati, in assenza di morosità direttamente al richiedente, in presenza di morosità direttamente al proprietario dell’alloggio. La domanda dovrà essere compilata su apposito modulo, scaricabile all’indirizzo www.comune.alseno.pc.it o reperibile presso gli uffici comunali. Per eventuali chiarimenti e informazioni rivolgersi allo sportello sociale chiamando i seguenti numeri: 0523/945517 o 0523/945522. Vi è tempo per presentare le domande fino al prossimo 30 giugno.

Alseno, 9 giugno 2015