P.zza XXV Aprile, 1 - 29010 Alseno (PC) 0523.945511 servizi-istituzionali@comune.alseno.pc.it Sito istituzionale del comune di Alseno

Disinfezione superfici stradali e pavimentazione urbana (approfondimento)

Tra i tanti temi affrontati nel corso dell’emergenza tuttora in corso, quello della disinfezione delle strade è stato oggetto di plurimi approfondimenti, al fine di verificare se la stessa possa essere considerata utile al fine di contenere la diffusione del CoVid-19.

In merito, a seguito di confronto con le Amministrazioni Comunali dell’intero territorio piacentino, è stato deciso di interessare la Regione Emilia-Romagna del tema, la quale ha fatto pervenire, tramite ANCI, una nota dove viene chiarito che per quanto attiene la disinfezione stradale con ipoclorito di sodio diluito (acqua e candeggina) NON risultano comprovate conoscenze scientifiche che ne attestino una accertata utilità ai fini della gestione dell'emergenza CoVid-19, mentre ne certificano una ricaduta ambientale negativa in caso di uso indiscriminato. La suddetta nota ANCI richiama il parere dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ed il documento approvato dal Consiglio del Sistema Nazionale di Protezione Ambientale (Snpa), che per dovere di trasparenza sono allegati al presente articolo.

Nel parere dell’Istituto Superiore di Sanità, reso in data 17.03.2020, si afferma che:

- la disinfezione stradale e delle pavimentazioni urbane risulta una misura per la quale non è accertata l’utilità, in quanto non esiste alcuna evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione;

- l'uso di sodio ipoclorito, sostanza corrosiva per la pelle e dannosa per gli occhi, in presenza di materiali organici sulle pavimentazioni stradali, potrebbe dare origine a sottoprodotti estremamente pericolosi (quali clorammine e trialometani e altre sostanze cancerogene volatili) con conseguente esposizione della popolazione e degli animali, nonchè a sottoprodotti pericolosi non volatili in grado di contaminare gli approvvigionamenti di acqua potabile;

- ad oggi, sulla base delle conoscenze scientifiche disponibili, non vi sono evidenze a supporto dell’efficacia della sanificazione delle strade e pavimentazioni esterne con prodotti chimici disinfettanti o igienizzanti.

Allo stesso modo, il Sistema Nazionale di Protezione Ambientale, con documento di indirizzo approvato in data 18.03.2020, condivide le considerazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, affermando che:

- l’uso di ipoclorito di sodio per la disinfezione delle strade è associabile ad un aumento di sostanze pericolose nell’ambiente con conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali;

- l'utilizzo dell'ipoclorito di sodio, qualora indiscriminato, sia in grado di nuocere alla qualità delle acque superficiali arrecando anche un danno alla vita negli ambienti acquatici, nonché alla qualità delle acque sotterranee qualora veicolato tramite acque di scolo non convogliate negli impianti di depurazione.

Anche diverse agenzie, tra le quali ARPA Piemonte, si sono pronunciate negativamente in merito alla possibilità di procedere all'uso massivo ed indiscriminato dell'ipoclorito di sodio per la disinfezione delle strade, considerando questa pratica dannosa per l'ambiente se non opportunamente gestita.

Alla luce di tale incontrovertibili considerazioni, non si provvederà ad effettuare alcuna disinfezione delle strade presenti sul territorio comunale. Le risorse che sarebbero state utilizzate a tal fine verranno, invece, destinate per azioni di aiuto certo, diretto e concreto in favore della popolazione alsenense e se possibile delle attività presenti sul territorio.

Un ringraziamento agli agricoltori e alle loro associazioni di categoria per l’incondizionata disponibilità fornita ad eseguire i trattamenti sul territorio comunale. Ancora una volta il mondo agricolo ha dimostrato grande altruismo e spirito di servizio.