P.zza XXV Aprile, 1 - 29010 Alseno (PC) 0523.945511 servizi-istituzionali@comune.alseno.pc.it Sito istituzionale del comune di Alseno

Dpcm 26 aprile 2020, Decreti RER 30 aprile e 6 maggio 2020 (nuovo modulo editabile per spostamenti)

Firmati il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020 e i Decreti del Presidente della Regione Emilia-Romagna 30 aprile e 6 maggio 2020, di seguito una sintesi.

LE NOVITA’ IN SINTESI

♦ L’economia riparte per step (cantieri pubblici, manifattura e costruzioni) rispettando i protocolli allegati.

♦ Ci si potrà muovere dentro il territorio della Regione ma sempre giustificando i motivi con l’autocertificazione e solo per motivi di lavoro, motivi di salute, situazioni di necessità (es. fare la spesa o acquistare medicine), incontri con i congiunti e i fidanzati.

♦ Riapertura parchi dal 4 maggio 2020 (Decreto RER 30.04.2020), ma non le aree gioco bimbi.

♦ Riapertura cimiteri dal 4 maggio 2020 (Decreto RER 30.04.2020).

♦ Saranno autorizzati i funerali. Possibilmente all’aperto con non più di 15 persone (solo parenti di 1° e 2° grado).

♦ Si potranno vendere cibi da asporto.

♦ L’esame di maturità si farà fisicamente a scuola (non online).

♦ Si potranno andare a trovare i congiunti (genitori, nonni, figli, zii, nipoti) e anche i fidanzati.

♦ Restano rigorosamente vietati gli assembramenti, anche nelle aree private. 

♦ Occorrerà indossare la mascherina, anche chirurgica (che avrà un prezzo fissato a 0,50 euro). La dovrà indossare chiunque si trovi in ambienti o luoghi chiusi (negozi, ma anche i mezzi pubblici e comunque quando non si riesca a rispettare il metro di distanza di sicurezza), chi abbia più di 6 anni (i bimbi 0-5 sono esentati). Sono ammesse anche le mascherine lavabili e autoprodotte purché coprano dal mento fin sopra il naso.

♦ Non sono obbligati ad indossare le mascherine i bambini da 0 a 5 anni.

♦ Per i pendolari verranno aumentati i mezzi nelle fasce critiche.

♦ Nei mezzi di trasporto sarà ammesso un numero massimo di passeggeri per consentire la distanza obbligatoria di un metro. Verranno posizionati marker sui posti a sedere per segnalare quelli che non potranno essere usati. Ci sarà l’obbligo di mascherine su tutti i mezzi pubblici. Ci sarà gel disinfettante a bordo dei treni.

♦ In allegato bando rivolto alle imprese per spese acquisto dispositivi di protezione individuale.

LE TAPPE DELLA RIPARTENZA

DAL 4 MAGGIO

♦ Aprono 38 nuove filiere Ateco. Tra queste: chimica, industria del legno (mobili compresi), fabbricazione di auto, costruzioni, vetro, industria tessile e metallurgica.

♦ Possibilità apertura biblioteca (Decreto RER 30.04.2020). La biblioteca di Alseno riaprirà il 12 maggio 2020.

♦ Ripartono i cantieri pubblici (edilizia scolastica, dissesti idrogeologico, edilizia residenziale pubblica) e l'edilizia privata.

DAL 18 MAGGIO (se ci saranno le condizioni)

♦ Riapre tutto il commercio al dettaglio.

♦ Riaprono musei, mostre.

♦ Ripartono gli allenamenti per sport a squadre.

DAL 1 GIUGNO (sempre se ci saranno le condizioni)

♦ Riaprono bar e ristoranti.

♦ Riaprono estetisti, barbieri, parrucchieri, centri massaggi.

LE MASCHERINE

♦ Le mascherine sono OBBLIGATORIE nei luoghi confinati aperti al pubblico e nei luoghi all'aperto se non è possibile mantenere la distanza di almeno 1 m (Decreto RER 30.04.2020)

♦ Le mascherine sono previste sui mezzi di trasporto (metro, autobus, tram, treni, traghetti e aerei).

♦ Le mascherine sono previste in ufficio, qualora il lavoro imponga di stare a meno di un metro dalle altre persone e non siano possibili altre soluzioni organizzative.

♦ Le mascherine sono previste per le visite ai familiari e ai congiunti. E’ assolutamente necessario soprattutto per chi entra a contatto con gli anziani (per es. bambini e nonni).

♦ Dal 1 giugno, per bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, ecc. le mascherine saranno previste sia per i clienti che per i professionisti. 

♦ E’ raccomandato l’uso della mascherina in tutte le occasioni (non solo lavorative) in cui non è possibile rispettare 1 metro di distanza dalle altre persone.

♦ Non sono obbligati ad indossare le mascherine i bambini da 0 a 5 anni.

♦ Non sono obbligati ad indossare le mascherine le persone disabili che non possano farne un uso continuativo.

♦ Le mascherine possono essere anche di stoffa, lavabili o autoprodotte purché forniscano adeguata barriera, garantiscano comfort e respirabilità e soprattutto coprano dal mento fino al di sopra del naso.

GLI SPOSTAMENTI DENTRO LA REGIONE

♦ E’ in arrivo un nuovo modulo per l’autocertificazione. Come prima data e firma andranno messe davanti agli agenti. Ci si sposta solo all’interno della regione e solo per questi motivi:

- motivi di lavoro

- motivi di salute

- situazioni di necessità (es. fare la spesa o acquistare medicine)

- incontri con i congiunti e i fidanzati

Per fare la spesa si esce da soli (è ammesso anche l'accompagnamento di persone conviventi) e non si può uscre dal territorio regionale (Decreto RER 6.05.2020)

Per visitare i congiunti ci si può muovere in tutta la regione (Decreto RER 30.04.2020)

  

♦ Sempre considerando:

- divieto di assembramento

- obbligo di distanza di almeno 1 metro

- obbligo di indossare le mascherine

♦ E’ consentito andare nelle seconde case, camper o roulotte per manutenzione, sicurezza e conservazione del bene ma puoò andare una sola persona, non si può andare fuori provincia, si torna a casa in giornata (Decreto RER 30.04.2020)

GLI SPOSTAMENTI FUORI DALLA REGIONE

♦ Ci si può spostare in un’altra Regione solo per: 

- motivi di lavoro

- motivi di salute

- assoluta urgenza (es. allagamento della seconda casa)

♦ Se eravate rimasti bloccati in un’altra Regione ora potete ritornare a casa vostra. Ma quando sarete lì vi potrete muovere come gli altri solo con le motivazioni scritte qui sopra.

OBBLIGHI PER TUTTI

♦ Per chi ha sintomi da infezione respiratoria e febbre superiore a 37,5°C, vige l’obbligo di contattare il medico curante.

♦ E’ vietato uscire di casa se si è in quarantena o isolamento fiduciario

♦ E' vietata ogni forma di assembramento in luoghi pubblici e privati 

PARCHI E GIARDINI PUBBLICI

♦ In caso di riapertura di parchi occorre rispettare le condizioni di sicurezza:

- tenere 1 metro (almeno) di distanza

- evitare assembramenti

♦ Il sindaco può valutare se chiudere aree specifiche qualora non sussistano le condizioni di sicurezza.

♦ Sono chiuse le Aree gioco bimbi

ATTIVITÀ SPORTIVA/MOTORIA ALL’APERTO

♦ L’attività sportiva (jogging, corsa ecc.) e motoria (es: la camminata) è consentita in ambito REGIONALE (Decreto RER 6.05.2020) a condizione che:

- sia un’attività svolta in solitaria

- si rispetti la distanza di 2 metri almeno dalle persone che si incontrano in caso di attività sportiva e 1 metro in caso di attività motoria

- i minorenni e le persone non autosufficienti vengano accompagnati da una sola persona

♦ Cessa l’obbligo di svolgere attività sportiva o motoria entro un certo raggio dalla propria abitazione

♦ E' consentito l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti, alcune interpretazioni indicano che sia preferibile rimanere all’interno del territorio comunale.

♦ Non sono consentite attività ludiche all’aperto.

Esempi di altre attività all'aperto che si possono fare restando nei confini della regione: ciclismo, corsa, caccia, equitazione tiro con l'arco, pesca sportiva.

SPORT E ALLENAMENTI

♦ 4 MAGGIO > riparte lo sport individuale

♦ 18 MAGGIO > riparte lo sport a squadre

♦ Sono sospesi ovunque gli eventi sportivi di qualsiasi disciplina.

♦ Sono consentiti gli allenamenti individuali di chi si prepara a prender parte a manifestazioni internazionali o nazionali.

♦ Sono consentiti gli allenamenti a porte chiuse solo per:

- gli atleti professionisti 

- gli atleti non professionisti, ma ritenuti di interesse nazionale dalle rispettive federazioni, dal Comitato Italiano Paralimpico o dal Coni. Anche in questo caso sono vietati assembramenti e la distanza di sicurezza è aumentata a 2 metri.

♦ L’attività sportiva è consentita anche all’interno di strutture e circoli sportivi, se svolta in spazi all’aperto (resta sospeso l’utilizzo di spogliatoi, palestre, piscine, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti presenti all'interno degli impainti).

EVENTI, SPETTACOLI, MANIFESTAZIONI, MUSEI E BIBLIOTECHE

♦ Sono vietati eventi, manifestazioni, spettacoli di ogni tipo (culturali, religiosi, fieristici, ludici, sportivi) sia in luoghi pubblici, sia in luoghi privati

♦ Rimangono sospese cerimonie civili /religiose

♦ Possibilità di aprire dal 4 maggio 2020 per le biblioteche. Al momento la biblioteca di Alseno rimarrà chiusa.

CHIESE, LUOGHI DI CULTO, FUNERALI

♦ Possono aprire i luoghi di culto (es. chiese) solo se:

- vengono prese misure per evitare gli assembramenti

- viene fatta rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro

♦ Sono comunque sospese le messe e funzioni religiose

♦ Riapertura cimiteri dal 4 maggio 2020 (Decreto RER 30.04.2020)

REGOLE PER I FUNERALI:

- possono partecipare parenti di 1° grado (padre, madre, figlio o figlia) e 2° grado (nonno o nonna, nipote, figlio del figlio o della figlia, fratello o sorella)

- sono ammesse al massimo 15 persone

- preferibilmente il funerale dovrebbe svolgersi all’aperto

- è obbligatorio indossare le mascherine

- è obbligatorio tenere la distanza di sicurezza di 1 metro

BAR, RISTORANTI ED ESERCIZI PUBBLICI

♦ Sono aperti e autorizzati:

- mense aziendali (deve essere rispettata la distanza di 1 metro)

- attività che fanno asporto (es. Rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio)

- attività che fanno consegna a domicilio

- bar di ospedali e aeroporti

- autogrill, ma solo per asporto (la consumazione deve essere fatta all’esterno)

- aziende che preparano cibi all'interno di supermercati, o comunque in punti vendita di alimentari, per asporto

Sono chiusi fino al 1 giugno:

⛔ Pub

⛔ Ristoranti

⛔ Gelaterie

⛔ Pasticcerie

REGOLE PER L’ASPORTO

♦ l’esercente fa entrare un solo cliente alla volta (solo per la consegna e il pagamento)

♦ è rigorosamente vietato consumare il cibo nei locali

♦ è consentita la consegna direttamente al veicolo (es. drive fast food)

CURA DELLA PERSONA E ALTRI SERVIZI

Sono chiusi fino al 1 giugno:

⛔ centri benessere

⛔ centri estetici

⛔ barbieri

⛔ parrucchieri

⛔ centri massaggio

⛔ tatuatori

⛔ centri termali (tranne per servizi essenziali di assistenza)

Sono aperti:

♦ Lavanderie e pulitura di articoli tessili e pelliccia

♦ Lavanderie industriali

♦ Tintorie, altre lavanderie

♦ Pompe funebri e attivita connesse

SPAZI SOCIALI

Sono chiusi fino al 1 giugno:

⛔ centri culturali

⛔ centri sociali

⛔ centri ricreativi

NEGOZI APERTI E MERCATI

♦ E’ obbligatorio far entrare le persone in modo dilazionato, solo per il tempo della spesa, facendo rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro. 

♦ Sono obbligatorie le mascherine e per i clienti anche i guanti.

♦ Devono essere disinfettati e sanificati gli ambienti almeno 2 volte al giorno in funzione dell’orario di apertura.

♦ Devono essere adeguatamente arieggiati i locali.

♦ Vanno resi disponibili gel per disinfettare le mani e devono essere collocati vicino alle casse per i pagamenti, tastiere e schermi touch.

♦ Va collocata adeguata segnaletica che inviti le persone a rispettare le distanze di sicurezza, ad indossare mascherina, ecc.

Sono aperti:

♦ Ipermercati

♦ Supermercati

♦ Discount di alimentari

♦ Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

♦ Commercio al dettaglio di prodotti surgelati

♦ Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici

♦ Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)

♦ Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati

♦ Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)

♦ Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico

♦ Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari

♦ Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione

♦ Edicole

♦ Farmacie

♦ Parafarmacie

♦ Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati

♦ Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene personale

♦ Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici

♦ Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia

♦ Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento

♦ Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini

♦ Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet

♦ Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione

♦ Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono

♦ Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

♦ Commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria

♦ Librerie

♦ Commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati

♦ Tabaccai

♦ Commercio al dettaglio di fiori, piante, semi fertilizzanti

♦ Toelettatura degli animali da compagnia con queste regole: si prende appuntamento con il centro, non ci deve essere contatto diretto tra persone, si indossano mascherina e guanti, si sta ad un metro (almeno di distanza), si posa l’animale e si esce. Si riprende l’animale e si esce.

♦ Sono chiusi tutti i mercati ad eccezione dei banchi alimentari. Il mercato di Alseno riprenderà domenica 3 maggio 2020 con solo banchi alimentari.

REGOLE PER GLI ACCESSI NEI NEGOZI:

♦ Si raccomanda di prevedere ampliamenti delle fasce orarie.

♦ LOCALI PICCOLI (FINO A 40 MQ): può accedere una persona alla volta, oltre a un massimo di due operatori;

♦ LOCALI GRANDI (DA 41 MQ IN POI): l’accesso è regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita.

GLI STUDI PROFESSIONALI

Agli studi professionali si raccomanda:

♦ di fare massimo utilizzo di lavoro agile (smartworking);

♦ di incentivare ferie e congedi retribuiti

♦ di avere un protocollo anti contagio

♦ quando non è possibile tenere la distanza di 1 metro tra i lavoratori: questi devono avere i dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, occhiali, ecc.)

♦ di incentivare le sanificazioni dei luoghi di lavoro, anche usando gli ammortizzatori sociali per proteggere i lavoratori che devono stare a casa per permettere le attività di sanificazione

IMPRESE: ARTIGIANATO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA

Chi riprende dal 4 maggio deve applicare le misure di sicurezza del NUOVO PROTOCOLLO del 24 aprile 2020 (firmato da Governo e parti sociali) con TUTTE LE MISURE ANTIVIRUS. 

⛔ Chi non rispetta il protocollo rischia la SOSPENSIONE dell’attività.

Possono riprendere:

1 Coltivazioni agricole, produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi

2 Silvicoltura ed utilizzo aree forestali

3 Pesca e acquacoltura

5 Estrazione di carbone (esclusa torba)

6 Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale

7 estrazione di minerali metalliferi

8 Estrazione di altri minerali da cave e miniere

9 Attività dei servizi di supporto all'estrazione

10 Industrie alimentari

11 Industria delle bevande

12 Industria del tabacco

13 Industrie tessili

14 Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia

15 Fabbricazione di articoli in pelle e simili

16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio

17 Fabbricazione di carta e di prodotti di carta

18 Stampa e riproduzione di supporti registrati

19 Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

20 Fabbricazione di prodotti chimici

21 Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici

22 Fabbricazione articoli in gomma e materie plastiche

23 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione dei minerali non metalifferi

24 metallurgia

25 Fabbricazione di prodotti in metallo (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE)

26 Fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e di orologi

27 Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchiature per uso domestico non elettriche

28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature NCA

29 Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

32.50 Fabbricazione di strumenti e forn

30 Fabbricazione di altri mezzi di trasporto

31 Fabbricazione di mobili

28 Altre industrie manifatturiere

33 Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature

35 Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

36 Raccolta, trattamento e fornitura di acqua

37 Gestione delle reti fognarie

38 Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali

39 Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti

41 Costruzione di edifici

42 Ingegneria civile

43 Lavori di costruzione specializzati

45 Commercio ingrosso e dettaglio e riparazione di autoveicoli e di motocicli

46 Commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli)

49 Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte

50 Trasporto marittimo e per vie d'acqua

51 Trasporto aereo

52 Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

53 Servizi postali e attività di corriere

55.1 Alberghi e strutture simili

58 attività editoriali

59 attività di produzione, post produzione e distribuzione cinematografica di video e di programmi tv; registrazioni musicali e sonore

60 Attività di programmazione e trasmissione

61 Telecomunicazioni

62 Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse.

63 attività dei servizi d'informazione e altri servizi informatici

64 attività di servizi finanziari escluse le assicurazioni e i fondi pensione

65 assicurazioni, riassicurazioni e fondi pensione (escluse le assicurazioni sociali obbligatorie)

66 attività ausiliarie dei servizi finanziari e delle attività assicurative

68 attività immobiliari

69 Attività legali e contabili

70 Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale

71 Attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi ed analisi tecniche

72 Ricerca scientifica e sviluppo

73 pubblicità e ricerche di mercato

74 Attività professionali, scientifiche e tecniche

75 Servizi veterinari

78 attività di ricerca, selezione, fornitura di personale

80 servizi di vigilanza e investigazione

81.2 Attività di pulizia e disinfestazione

81.3 Cura e manutenzione del paesaggio (inclusi parchi, giardini e aiuole)

82 Attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi e supporto alle imprese

84 Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria

85 Istruzione

86 Assistenza sanitaria

87 Servizi di assistenza sociale residenziale

88 Assistenza sociale non residenziale

94 Attività di organizzazioni associative

95 riparazione di computer e di beni per l’uso personale e per la casa

97 Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico

99 Organizzazioni e organismi extraterritoriali

♦ Le attività ferme possono comunque fare queste attività:

- vigilanza

- manutenzione

- gestione dei pagamenti

- pulizia/sanificazione

- ricevere in magazzino beni e forniture (Decreto RER 30.04.2020)

♦ Le attività ferme possono vendere quello che hanno in magazzino informando il Prefetto e:

- spedire le merci del magazzino verso i clienti

- ricevere in magazzino beni e forniture

⛔ non si può produrre nuova merce da mettere in magazzino

SCUOLE, UNIVERSITÀ, CONCORSI, RIUNIONI, CONGEDI, ESAMI PATENTE

♦ Sono chiuse le scuole di ogni ordine e grado, le Università, le Università per anziani

♦ Sono sospese le gite scolastiche, le visite guidate, i gemellaggi

♦ Sono sospese le riunioni collegiali di scuole e istituzioni educative di ogni ordine e grado, come ad esempio il collegio docenti

♦ Sono sospesi master e corsi professionali

♦ Sono sospesi i corsi per le professioni sanitarie

♦ Sono sospese le attività formative di enti pubblici e privati, tranne nel caso in cui:

- siano svolte a distanza (es: videoconferenza, webinar ecc.)

- si tratti di corsi di formazione specifica in medicina generale

- si tratti di corsi formazione specialistica per medici e tirocinanti professioni sanitarie

♦ I dirigenti scolastici attivano la DIDATTICA A DISTANZA (norma che è una grande accelerazione in questo senso)

♦ Università didattica e attività curriculari con modalità a distanza

♦ Sono sospesi i concorsi nel privato, a meno che e valutazioni dei candidati avvengano con modalità a distanza

♦ Sono sospesi i congedi del personale sanitario e tecnico

♦ Sono sospesi i  congedi del personale che serve alle unità di crisi regionali

♦ Sono sospesi i congressi, i meeting, gli eventi sociali che coinvolgono personale sanitario o dei servizi essenziali/pubblica utilità

♦ Le riunioni sono da svolgersi con collegamento da remoto e in videoconferenza anche per:

♦ Strutture sanitarie e sociosanitarie

♦ Servizi di pubblica utilità

♦ Riunioni di coordinamento per l’emergenza covid-19

♦ Per chi non ha potuto sostenere gli esami della patente c’è la proroga dei termini.